L’arrampicata al Sud? Parla con accento molisano – Montagna TV

Testo di Pietro Radassao (pratica l’arrampicata sportiva da quando era bambino, passione che gli è stata trasmessa dal padre Carmine, e, nonostante la giovane età, è già considerato punto di riferimento per il Molise ed il Sud Italia – www.pietroradassao.it)

Nella Regione più piccola d’Italia ci sono grandi pareti che ogni anno attraggono moltissimi appassionati tra la valle del Trigno e quella del Biferno. Il paese, scrigno di patrimoni culturali e culinari, in cui è ubicata la falesia si chiama Frosolone e, certamente, i climber più attenti conosceranno già questa piccola perla molisana.

La falesia di Frosolone è storicamente la più importante del Molise (e tra le più importanti del Centro-Sud Italia) ed è anche la più cospicua riguardo al numero e alla varietà di vie: più di 400 fino ad oggi, di cui 70 tra ottavi gradi e progetti e con ancora discrete possibilità di sviluppo. La sua scoperta risale intorno ai primi anni ’80 e da allora sono stati attratti dalle forme dal suo compatto calcare grigio un gran numero di scalatori di ogni livello e tra questi sono molti coloro che, segno tangibile della loro passione per questo sito, hanno voluto prodigarsi nella creazione di nuovi itinerari. La falesia è spesso colpita da un vento forte ed incessante che nei secoli ha modellato le pareti creando, perlopiù, buchi svasati e tasche verticali. Si alternano vie continue, quindi di resistenza, e vie boulderose(le più comuni), dove è invece richiesta grande forza di braccia.
La quota di oltre 1200 metri e la forte esposizione al vento rendono la stagione primaverile-estiva il periodo migliore per la scalata, dopo lo scioglimento delle nevi. La grande varietà delle esposizioni dei diversi blocchi permette inoltre di arrampicare per tutta la giornata.

Colle dell’Orso, così si chiama la falesia di Frosolone, è un luogo che non ha ancora esaurito il suo potenziale di crescita: tra vecchie vie, poco ripetute, e vie nuove, appena liberate, le possibilità sono tante. Se si considera che altri progetti ancora attendono di essere realizzati in questa storica falesia del Centro-Sud, allora è lecito attendersi qualche altra bella pagina di arrampicata.

Leggi di più su Montagna.tv